BENVENUTI!!!


Un grande benvenuto a tutti coloro che si troveranno a passare, anche solo per puro caso, sul nostro blog! Buona navigazione! Stefano e Veronica

Orario

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella" Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825.

lunedì 24 dicembre 2012

AUGURI DI BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO

Auguri dal nostro alberello goloso.

sabato 15 dicembre 2012

Il pane delle feste...un abete, dei fiocchi di neve e alcune slitte di focaccia "rossa" all'origano...

Buonasera e buon week end!
Un'idea carina e, ovviamente, gustosa, per portare il pane in tavola nei giorni di festa che si avvicinano...una focaccia di "rosso vestita" dalle simpatiche forme natalizie...sono partita dalla collaudata ricetta per la pasta del pane di giallo zafferanno...a cui ho aggiunto semplicemente del concentrato di pomodoro e dell'origano...



Vi occorrono...
250 g di farina 00
250 g di farina Manitoba
300 ml di acqua
50 g di olio extravergine d'oliva
12 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
8 g di sale (io un cucchiaino)
In più...
4 cucchiai circa di concentrato di pomodoro
origano secco q.b.

Setacciare le farine in un'ampia ciotola o su di un piano di lavoro, disporle a fontana, versarvi al centro il lievito sciolto in poca acqua tiepida a cui si deve aggiungere lo zucchero e stemperato in poca farina. Cominciare ad impastare e versare poi a filo la restante acqua tiepida mescolata all'olio e al sale. Continuare a lavorare l'impasto fino ad ottenere una palla liscia e compatta. Lasciare lievitare per almeno 2 ore, e comunque fino al raddoppio del volume, al riparo da correnti coperto con un panno da cucina. Trascorso il tempo della lievitazione, riprendere l'impasto, aggiungervi il concentrato di pomodoro e l'origano e rilavorarlo su di un piano infarinato fino ad amalgamare bene quest'ultimi due ingredienti ed ottenere un colore rosato omogeneo. Stendere l'impasto in una teglia unta d'olio (io ho usato un classico stampo natalizio per dolci) per ottenere una focaccia grande o ricavare delle piccole focaccine con dei taglia biscotti della forma che preferite e adagiarle in una teglia ricoperta di carta da forno. Spennellare d'olio la focaccia e le focaccine ed infornare a 180/200 per circa 15/20 minuti (le focaccine ci metteranno meno).


venerdì 7 dicembre 2012

Polpette di patate e verza...


Buonasera!
Altra ricetta che appartiene alla mia personalissima categoria "riuscirò in un modo o in un altro a farvelo mangiare..." perchè, come la zucca, anche la verza è oggetto di "discriminazione culinaria" da parte dei maschietti di casa...ma visto che l'orto di famiglia è responsabile, e per fortuna aggiungo io, di fornirci fresche e, soprattutto, biologiche verdure...non si può lasciarle andare sprecate...da qui, come accade ultimamente, la necessità di trovare qualche ricetta che mi aiuti ad impiegarle in modo sfizioso...e poi, in questo modo, cerco di migliorare l'educazione alimentare del cucciolino di casa...che di frutta e verdura non ne vuole sapere! Anche questa volta mi ha detto bene...missione compiuta!!! :)
Ho tratto ispirazione da vari siti internet...ma poi l'ho realizzata a modo mio...per le dosi degli ingredienti sono andata ad occhio...

Per circa 15 polpette...
4 patate grosse
alcune foglie di verza (io ho preferito non abbondare per timore che poi non piacessero)
pane grattato q.b.
olio extra vergine d'oliva
sale q.b. 
1 uovo

Sbucciare e lavare le patate e lessarle in acqua salata fino a quando non saranno tenere. Aggiungere  nella stessa acqua anche le foglie di verza al fine di sbollentarle. Una volta cotte, passare sia le patate che la verza allo schiaccia patate e raccogliere la purea ottenuta in una ciotola lasciandola intiepidire. Amalgamarvi un uovo intero, 3 cucchiai circa di pane grattato (o quanto necessario per rendere più compatto il composto) e dell'olio extra vergine d'oliva. Formare delle polpette schiacciate, passarle nel pane grattato e disporle su di una teglia coperta con carta da forno. Infornare a 180° per circa 20 minuti. Io ho preferito la versione light...ma ovviamente potete anche friggerle!!!