BENVENUTI!!!


Un grande benvenuto a tutti coloro che si troveranno a passare, anche solo per puro caso, sul nostro blog! Buona navigazione! Stefano e Veronica

Orario

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella" Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825.

martedì 17 agosto 2010

Gnocchi di patate ai funghi misti

Preparazione...





















Cottura...






















...Sarà perchè è cresciuto guardando la sua cara nonna materna impastare con bravura e dedizione la pasta fatta in casa...sarà che si diverte come un bambino a mettere le in mani in pasta...che questi gnocchi ai funghi misti preparati per una cenetta tra amici sono tutta opera sua...a me questa volta è stata riservata solo la parte migliore...semplicemente gustarli! :)


Lui li ha preparati così...le dosi sono per 6 persone circa...

Per gli gnocchi:
1 kg di patate
1 uovo
farina q.b. (tenetene cmq a diposizione un sacchetto intero, vi servirà per impastare e per infarinare gli gnocchi)

Per il condimento:
1 confezione di funghi misti surgelati (la nostra era di circa 450 g)
2 spicchi d'aglio
2 peperoncini (diavoletti)
prezzemolo
olio extra vergine d'oliva
sale

Lavare le patate e metterle a bollire in abbondante acqua salata fino a quando non saranno tenere. Sbucciarle e passarle allo schiacciapatate raccogliendo la purea sul piano di lavoro. Unire a quest'ultima l'uovo intero, un pizzico di sale e cominciare ad impastare aggiungendo gradualmente la farina fino a quando l'impasto non risulterà più appiccicoso e otterrete un composto omogeneo. Per formare gli gnocchi prelevare fino ad esaurimento dell'impasto piccole parti di composto e formare dei lunghi rotolini che andrete poi a tagliare a tocchetti. Man mano che li formerete disporli su dei vassoi o altro tipo di contenitori e spolverizzarli con la farina per evitare che si attacchino (se li preparate con un pò di anticipo farli riposare in frigorifero fino al momento della cottura). Preparare il condimento versando dell'olio extra vergine d'oliva in una capiente padella in cui poi andrete a mantegare gli gnocchi. Aggiungere due spicchi d'aglio, 2 peperoncini e il misto di funghi ancora surgelato. Salare il tutto e cuocere per circa 10/15 minuti. Aggiungere alla fine del prezzemolo tritato. Tuffare gli gnocchi, pochi per volta, in abbondante acqua salata in ebollizione e scolarli non appena ritornano in superficie (cuociono in pochissimo tempo). Saltarli per qualche minuto nella padella del condimento...e finalmente buon appetito!!!
Stefano e Veronica (solo autrice del testo!)

Con questa ricetta partecipa al contest di Silvia del blog "lapappaalpomodoro" MARITI AI FORNELLI

6 commenti:

Valentina ha detto...

amo fare la pasta in casa, faccio spesso gli gnocchi ma senza uova e li condisco sempre semplicemente, proverò la vostra ricetta e la inserirò nel mio blog nella categoria "copiate"... sbircio un pò nel vostro blog, chissà che non ve ne copi qualche altra :-)... se volete provare qualche mia ricetta siete i benvenuti
http://ilricettariodivalentina.blogspot.com/

Minù ha detto...

Ottimi gli gnocchi ai funghi! Li faccio spessissimo, aggiungo anche parmiggiano grattugiato, qualche cubetto di scamorza affumicata e un goccio di panna ai funghi. Davvero squisiti!

Baci
Minù

iaia ha detto...

Complimenti....veramente carino questo blog!ciao a presto!

giulia ha detto...

intanto complimenti allo chef per gli gnocchi, io adoro i funghi (e gli gnocchi, ovvio!)..
Grazie di essere passata da me e per i complimenti anche se immeritati! comunque per le jacket potatoes le puoi fare proprio con qualsiasi cosa hai in frigo, sono nate come piatto di riciclo, e in Inghilterra vanno molto anche senza niente, nature!
baci!

Fimère ha detto...

des pâtes bien fraiche et savoureusement préparées
le bonheur, j'adore
bonne soirée

mary ha detto...

Ciao!Grazie per essere passati a trovarmi e complimenti per il vostro blog!!!
E' troppo carino che lo abbiate creato insieme..io ci provo a coinvolgere il mio amore...ma si applica di più concretamente in cucina..è bravissimo ad apparecchiare e sparecchiare, riordinare la cucina e portare via il pattume...ma quando parlo del mio blog...sorride e basta..