BENVENUTI!!!


Un grande benvenuto a tutti coloro che si troveranno a passare, anche solo per puro caso, sul nostro blog! Buona navigazione! Stefano e Veronica

Orario

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella" Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825.

venerdì 30 luglio 2010

Spiedini di pesce gratinati accompagnati da foglie di salvia in pastella















Quando si ha voglia di pesce ma non si ha tempo o solo il pensiero di mettersi a pulirlo ci fa passare la fantasia... questi spiedini sono un'ottima e buonissima soluzione!!! Noi l'abbiamo presi già preparati in pescheria...è bastato gratinarli e metterli in forno per qualche minuto per gustare una vera prelibatezza!!! Non paghi...abbiamo deciso di accompagnarli con delle foglie di salvia, appena colte dal nostro giardino, avvolte dalla pastella...insomma, per noi è stata una cena deliziosa!A proposito della pastella che ho imparato a fare dalla mamma di Stefano, è una delle pochissime cose in cucina che preparo "ad occhio"...mi dispiace quindi non poter dare le dosi giuste!


Gli ingredienti che abbiamo utilizzato:
spiedini di pesce q.b. a seconda della fame e delle persone
pangrattato q.b.
prezzemolo fresco q.b.
olio extra vergine d'oliva
sale
per la pastella:
foglie di salvia (noi ne abbiamo colte circa una dozzina)
1 uovo
farina q.b.
acqua frizzante fredda q.b.
sale
olio per friggere

Preparare la pastella sgusciando un uovo intero in una ciotola e aggiungendo gradualmente sempre amalgamando, un pò di farina e un pò d' acqua fino al raggiungimento di una media consistenza. La pastella non dovrà risultare nè troppo fluida nè troppo densa. Aggiustare di sale e lasciarla riposare un pò. Nel frattempo preparare il trito utile alla gratinatura frullando nel mixer il prezzemolo con il pangrattato aggiungendovi un pò d'olio e di sale in modo da ottenere un risultato più omogeneo. Sciacquati e tamponati con della carta gli spiedini, passarli nel composto preparato e metterli in una teglia da forno unta d'olio. Se necessario, irrorare ulteriormente gli spiedini con un filo d'olio ed infornare a 200° per circa un quarto d'ora o cmq fino al grado di cottura desiderato. Sciacquare le foglie di salvia e tamponarle con carta assorbente. Immergerle nella pastella e friggerle in abbondante olio caldo. Scolarle, adagiarle su fogli di carta assorbente per fargli perdere l'unto in eccesso e servire.
Buon appetito! Stefano e Veronica

1 commento:

memmea ha detto...

Adoro la salvia in pastella, non l'ho mai mangiata accompagnata al pesce, proverò........