BENVENUTI!!!


Un grande benvenuto a tutti coloro che si troveranno a passare, anche solo per puro caso, sul nostro blog! Buona navigazione! Stefano e Veronica

Orario

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella" Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825.

martedì 24 agosto 2010

Spaghetti al nero di seppia


Buon pomeriggio! Oggi pesce...con la ricetta di Stefano per preparare gli spaghetti al nero di seppia! Gli sono rimasti nel cuore da quando li abbiamo assaggiati per la prima volta qualche anno fa a Venezia...e da allora gli piace riproporli "a modo suo" ai famigliari e agli amici...che ne rimangono sempre soddisfatti!

Per 2 persone vi occorrono:

1/2 seppie (a seconda della grandezza, lui ne ha utilizzata solo una perchè la nostra era gigante)

1/2 bustine di nero di seppia a seconda di quanto vogliate scuri gli spaghetti (l'ideale sarebbe poter usare direttamente il sacchetto con l'inchiostro che si trova all'interno della seppia; purtroppo da noi le vendono senza...così dobbiamo ripiegare sulle bustine confezionate)

1 cucchiaio di passata di pomodoro

1 spicchio d'aglio
olio extra vergine d'oliva
sale e pepe nero
foglie di basilico (facoltative)
spaghetti o altra pasta lunga

Sciacquare la seppia sotto l'acqua corrente, eliminare le parti più dure e tagliarla a tocchetti. In una capiente padella versare dell'olio extra vergine d'oliva ed uno spicchio d'aglio ed aggiungere la seppia a tocchetti. Unire 1 cucchiaio di passata di pomodoro, aggiustare di sale e di pepe e cuocere con il coperchio per circa 15 minuti e/o cmq fino a raggiunta cottura del pesce (noi lo preferiamo non troppo cotto, altrimenti diventa come diciamo noi "gomma"). Qualche minuto prima della fine della cottura aggiungere anche il nero di seppia amalgamandolo al condimento. Nel frattempo lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli al dente (conviene tenere da parte qualche cucchiaio d'acqua di cottura da aggiungere, se necessario, alla preparazione qualora risultasse un pò asciutta). Mantegarli nella padella, completare con qualche foglia di basilico e...buon appetito!
Stefano e Veronica

8 commenti:

iaia ha detto...

Sono buonissimi!!!!complimenti...li adoro!

Elisina ha detto...

di solito faccio il risotto al nero, ma anche gli spaghetti devono essere ottimi!

lucy ha detto...

ma che belli devo assolutamente provare a farli, è vero fino adesso pensavo solo al ristto al nero di seppia!

Valentina ha detto...

buonissimi... io ne faccio una versione con i piselli che posterò a breve, mi è venuta voglia di spaghetti al nero di seppia proprio ieri e ho acquistato la bustina confezionata :-(... ora visto il tuo post la voglia è aumentata

Stefano e Veronica ha detto...

Ciao ragazze!
Grazie per l'idea del risotto...è strano ma non ci avevamo mai pensato! Ma rimedieremo...buon pomeriggio!
Stefano e Veronica

viola ha detto...

E' una ricetta con la quale non mi sono mai cimentata, ma mi sono ripromessa di farlo appena possibile.
Complimenti...
Un abbraccio

Milla ha detto...

Buonissimi mi piacciono sia in estate che in inverno!!

speedy70 ha detto...

Ci credete ragazzi che non l'ho mai fatta una pasta così!?!?!? E' tempo di recuperare, grazie della ricetta, baci!!!!