BENVENUTI!!!


Un grande benvenuto a tutti coloro che si troveranno a passare, anche solo per puro caso, sul nostro blog! Buona navigazione! Stefano e Veronica

Orario

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella" Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825.

giovedì 24 febbraio 2011

Gratin Dauphinois...o più semplicemente gratin di patate...ma al curry!


Buongiorno!
Da un pò che avevo adocchiato la ricetta nel libro "Patate mille gusti" di Sale & Pepe Collection ma per un motivo o per un altro avevo sempre desistito dal prepararla...poi un giorno, superate le ritrosie iniziali di Stefano che non ama molto questo tipo di piatti, mi sono finalmente decisa...e per fortuna...perchè è buonissima!!! Un sostanzioso contorno da concedersi ogni tanto...! Come capita quasi sempre abbiamo fatto qualche piccola modifica che vi indicheremo tra parentesi...tra le quali preferire il curry, che adoriamo, al pepe nero e rendere il tutto un pò più light... Abbiamo, inoltre, dimezzato le dosi per adattarle a due cocottine mono dose...cmq a voi riportiamo quelle riportate sul libro che sono indicative per 4/6 persone!

Vi occorrono...
1 kg di patate (noi q.b. per formare due strati di patate per ogni cocottina)
2 spicchi d'aglio (non li abbiamo messi)
250 ml di latte (noi 125 ml)
50 g di burro (noi olio extra vergine d'oliva)
500 ml di panna (noi 125 ml)
pepe nero (noi curry)
sale

Sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a fettine sottili. Spellare gli spicchi d'aglio, tagliarli a metà e sfregarli nella pirofila che andrà in forno. Inburrare quest'ultima (noi abbiamo preferito spennellare le due cocottine scelte con dell'olio) e disporre le patate a strati sovrapponedole leggermente e spolverizzando ogni strato con del pepe o come abbiamo fatto noi con del curry. Mescolare la panna con il latte aggiungendo un pò di sale (il libro indicava un cucchiaino di sale, noi ci siamo regolati da soli) e versare il composto nella pirofila delle patate. Completare con dei fiocchetti di burro (che ovviamente noi abbiamo omesso...) ed infornare in forno già caldo a 220° per 50 minuti, un'ora circa (o regolatevi in base al vostro forno). Se non volete correre il rischio di ustionarvi... :) attendete una decina di minuti prima di portare la forchetta alla bocca!!!
Stefano e Veronica

venerdì 18 febbraio 2011

Gnocchetti sardi con vongole veraci e zucchine


Un buongiorno a tutti voi!!!
Venerdì pesce...e quindi oggi tocca a colui che per me è il vero chef di casa...Stefano! Questa ottima variante alla solita pasta con le vongole è tutta opera sua...io come spesso accade ci ho messo solo lo zampino per l'accostamento degli ingredienti del condimento...scovato su un numero di Cucina Moderna di tanto tempo fa....ma per il resto mi sono limitata a guardare...il pesce non è proprio mia competenza!!!
Buon fine settimana!

Per 3 persone vi occorrono...
1 bella manciata di vongole veraci (non saprei dirvi il peso...ha fatto tutto la pescivendola)
1 zucchina
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino
olio extra vergine d'oliva e sale
gnocchetti sardi o il tipo di pasta preferito q.b.

Per prima cosa lasciare in ammollo per un pò di tempo in acqua salata le vongole veraci per farle spurgare bene dalla sabbia. Lavare ed affettare la zucchina cuocendola salandola in un'ampia padella insieme a dell'olio extra vergine d'oliva, uno spicchio d'aglio e il peperoncino. Poco prima della fine della cottura aggiungere anche le vongole, coprire con il coperchio e continuare a cuocere fino a quando non si saranno aperte (se preferite, farle aprire in una padella a parte e poi riunirle alle zucchine). Se necessario, filtrare il sughetto ottenuto. Lessare la pasta, scolarla al dente, mantegarla al condimento...e buona mangiata!!!

domenica 13 febbraio 2011

Muffin al cioccolato...per un dolce risveglio!





Buona domenica a tutti!!!
Oggi i classici e buonissimi muffin al cioccolato! Di certo non potevano mancare proprio loro...già li avevo preparati tempo fa ma chissà perchè mai postati...Così complice San Valentino alle porte ho pensato di riproporli per la colazione di domani...un modo per iniziare in dolcezza la giornata! E poi così ho potuto provare i pirottini nuovi a forma di cuore che mi ha regalato la mia cara Niky! :)
La ricetta l'ho trovata su giallozafferano!

Vi occorrono...
60 g di burro
125 g di zucchero
1 cucchiaino di miele
1 uovo intero
50 g di cioccolato fondente
160 g di farina
6 g di lievito per dolci (io un cucchiaino)
125 ml di panna o di latte
30 g di cacao amaro
1 pizzico di sale
In più noi abbiamo aggiunto anche delle gocce di cioccolato...come se non ce ne fosse stato abbastanza! :) :)

Lavorare con un robot da cucina o con le fruste elettriche il burro con lo zucchero, unire il cucchiaino di miele e l'uovo intero e continuare ad amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere una crema. Aggiungere mescolando bene il cioccolato fondente sciolto a bagno maria o nel microonde. Unire la farina ed il lievito setacciati alternandoli alla panna o al latte (io latte), un pizzico di sale e il cacao amaro setacciato.
Dividere l'impasto amalgamato in uno stampo da muffin imburrato ed infarinato o negli appositi pirottini (me ne sono usciti 8), aggiungere a piacere delle gocce di cioccolato ed infornare a 180° in forno statico o 165° in forno ventilato per 20/25 minuti ( o cmq in base al vostro forno).
Buona colazione!

E Buon San Valentino! (immagine presa dalla rete)

lunedì 7 febbraio 2011

Ancora una focaccia...ma questa volta ripiena!





Ciao!
Ultimamente a casa siamo di focacce...e oggi vi propongo l'ultima preparata con un classico quanto gustoso ripieno di mozzarella e prosciutto cotto! Una bontà!

Vi occorrono...
400 g di farina 00
1 cubetto di lievito di birra
3 cucchiai di olio
2 cucchiaini di sale fino
1 cucchiaino di zucchero
1 rametto di rosmarino
acqua q.b.
fettine di prosciutto cotto
1 mozzarella
olio extra vergine d'oliva e sale per condire (questa volta noi abbiamo usato del sale rosa dell'Himalaya)

Come sempre potete scegliere di preparare l'impasto a mano o con l'apposito programma della macchina del pane. Sciogliere il cubetto di lievito in un bicchiere d'acqua tiepida, aggiungervi un cucchiaino di zucchero e lasciare riposare finchè non si formerà della schiumetta. Versare sulla spianatoia o in una ciotola capiente la farina, formare la fontana, unire il sale, il lievito sciolto, l'olio ed impastare aggiungendo se neccessario dell'altra acqua. Incorporare gli aghetti del rosmarino e lavorare il tutto fino a quando si otterrà un impasto liscio ed omogeneo. Lasciare riposare coperto fino a quando non sarà raddoppiato di volume. Una volta lievitato, dividerlo in due parti e stenderle per ottenere due sfoglie. Adagiare una prima sfoglia su di una teglia unta d'olio, farcirla con delle fettine di prosciutto cotto e della mozzarella a tocchetti aggiungendo a piacere un filo d'olio. Coprire con l'altra sfoglia e sigillare bene i bordi ripiegandoli in mododa formare un cordoncino. Spennellare con dell'olio extra vergine d'oliva e del sale (noi abbiamo deciso di macinarvi del sale rosa dell'Himalaya). Infornare a 180° (o 200° in base al vostro forno) per circa 35 minuti o fino a quando non avrà raggiunto la doratura desiderata.
E buon appetito!!!

Cogliamo poi l'occasione, anche se con un pò di ritardo, per ringraziare Laura del carinissimo blog zampette in pasta che ha avuto il pensiero gentile di donarci questo premio...GRAZIE!!!


Spero che nessuno si possa dispiacere se questa volta, per questioni di tempo, interrompiamo la catena...ma la gestione dei premi ci risulta più impegnativa di quanto potessimo pensare...! Grazie mille comunque ancora a chi ha pensato a noi!
Stefano e Veronica

martedì 1 febbraio 2011

Focaccia con le olive


Buongiorno!
Ogni tanto facciamo capolino...oggi con una buona e semplice focaccia da mangiare a pasto e fuori pasto...insomma quando più ne avete voglia e avete fame!!! :)

Per una teglia vi occorrono....
350 g di farina
1 cubetto di lievito di birra fresco (25 g)
1 barattolo di olive nere denocciolate (meno qualcuna che nel frattempo vi sarete mangiati :))
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva per l'impasto + altro per condire
2 cucchiaini di sale fino
1 cucchiaino di zucchero
acqua q.b.

Noi per praticità e questioni di tempo, soprattutto per la lievitazione, abbiamo usato il programma impasto della macchina del pane ma ovviamente potete prepararlo anche a mano. Sciogliere il lievito di birra in mezzo bicchiere d'acqua tiepida e aggiungervi un cucchiaino di zucchero lasciando riposare un pochino finchè non si formerà un pò di schiuma. Disporre la farina a fontana, aggiungervi il sale, l'olio ed il lievito ormai sciolto ed impastare il tutto aggiungendo un pò d'acqua quanta necessaria. Unire infine le olive nere tagliate a rondelle e continuare a lavorare l'impasto fino a quando non sarà omogeneo. Coprirlo, tenerlo al caldo e lasciarlo lievitare fino a quando non sarà raddoppiato di volume, almeno un'ora. Lavorarlo brevemente di nuovo e stenderlo con le mani in una teglia unta d'olio. Formare sulla superficie delle fossette con i polpastrelli ed irrorare con dell'olio. Infornare a 180° /200° per circa 30 minuti.
Buon appetito!!!
Stefano e Veronica