BENVENUTI!!!


Un grande benvenuto a tutti coloro che si troveranno a passare, anche solo per puro caso, sul nostro blog! Buona navigazione! Stefano e Veronica

Orario

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella" Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825.

venerdì 30 dicembre 2011

Cotechino in crosta con spinaci e un Felice anno nuovo a tutti!


Ciao!
Dobbiamo essere sinceri...il cotechino non è che ci faccia tanto impazzire...senza contare che, personalmente, faccio anche fatica a digerirlo...ma è da tradizione prepararlo in questi giorni...se poi ci aggiungente che in casa c'è sempre una confezione (dono di qualche cesto natalizio) che aspetta di essere consumata...ecco qui l'idea di questa ricetta! Un modo diverso e sicuramente, per quanto ci riguarda, più appetitoso per consumarlo...da un'idea della rivista Alice cucina!

Noi abbiamo utlizzato...
1 cotechino da 250 g
1 rotolo rotondo di pasta brisée (o sfoglia se preferite)
spinaci (circa una decina di cubetti surgelati)
1 spicchio d'aglio
olio extra vergine d'oliva e sale q.b.

Mettere in acqua fredda il cotechino con la sua busta e lessarlo per il tempo necessario indicato nella sua confezione (nel nostro caso 20 minuti), toglierlo dalla busta e lasciarlo raffreddare. Lessare a parte in poca acqua salata gli spinaci e ripassarli successivamente in padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio o nel modo che preferite. Srotolare la pasta briséè, stenderla ulteriormente con l'aiuto di un matterello, (per sicurezza io ho anche bucherellato la base con i rembi della forchetta), versarvi sopra gli spinaci avendo cura di distribuirli uniformemente, aggiungere il cotechino intero e arrotolare il tutto (io gli ho dato la forma di una caramella in modo da impiegareanche la pasta eccedente). Infornare a 180/200° per circa 30 minuti. Lasciare raffreddare, tagliare a fette e servire.

Cogliamo l'occasione per augurarvi un sereno 2012!!! Felice Anno Nuovo a tutti!!!

mercoledì 21 dicembre 2011

Biscotti con gocce di cioccolato dalle formine natalizie...per augurarvi un dolce Natale!


Ciao!
Anche per quest'anno l'appuntamento con la glassa l'ho rimandato...prima o poi dovrò prendere la decisione di cimentarmi in quelle decorazioni così deliziose...ma, ad ogni modo, non poteva mancare qualcosa di dolce per i giorni di festa e così, anche se non sono proprio d'effetto, ho ripiegato su dei classici ma quanto buoni biscotti con gocce di cioccolato incorporate...un successo in famiglia!!! :) Cambiando le formine, da proporre tutto l'anno!!!!!!

La ricetta di base l'ho presa sul primo numero di Sale & Pepe kids, l'aggiunta del cioccolato è mia...

Vi occorrono...
300 g di farina
150 g di burro
1 uovo
125 g di zucchero semolato
1 bustina di vaniglina
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito (una mia aggiunta per renderli più morbidi come piacciono a noi)
gocce di cioccolato q.b.

Impastare prima nel mixer e poi a mano la farina con il burro a pezzetti, l'uovo, lo zucchero semolato, un pizzico di sale, la vaniglina e il cucchiaino di lievito fino ad ottenere una pasta liscia. Avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo per 2 ore. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto, adagiarlo su di un piano infarinato e schiacciarlo un pò per versarvi sopra a piacere delle gocce di cioccolato andandole ad incorporarle delicatamente. Stendere l'impasto e ricavare dei biscotti con le formine che preferite. Adagiarli su una o più teglie rivestite con della carta da forno ed infornare a 180° per 12/15 minuti (per il mio forno piccolo, in modalità statica, sono bastati 10 minuti a 160°).

Con questi biscottini, visto che ormai ci siamo al Natale e i prossimi giorni si preannunciano impegnativi, vi salutiamo e, soprattutto, vi auguriamo delle dolci e serene feste!!! Buon Natale a tutti!!! :)

lunedì 12 dicembre 2011

Un'idea per le feste di Natale...stelline di pane all'olio con rosmarino e noci di Sara Papa


Buongiorno e buona settimana!
Visto che tra la pubblicazione di una ricetta e l'altra ormai passa sempre un'infinità di tempo...cogliamo l'occasione per pubblicare qualcosa a tema natalizio...non si sa mai che prima di Natale ci diamo nuovamente "alla macchia" !!! Ne approfitto anche per scusarmi...perchè ogni volta mi riprometto di stare di più dietro al blog e puntualmente, invece, non riusciamo a partecipare ai contest, a lasciare commenti alle vostre ricette, insomma a prendere parte a tutte le vostre belle iniziative!!! A tal proposito, vorremmo ringraziare Julia di Zucchero e Farina che carinamente a pensato a noi x il giochino dei 7 link...appena avremo un pò di calma da dedicargli parteciperemo anche noi! Grazie! Spero che possiate avere pazienza con noi, non è che non abbiamo piacere di passarvi a trovare, semplicemente manchiamo della materia prima...il TEMPO!!!
Ma voi come fate?!? Accettiamo suggerimenti! :)
E ora passiamo alla ricetta...la fonte è la bravissima Sara Papa! La ricetta avrebbe previsto anche l'uvetta...ma noi ce la siamo persa per strada! :)

Vi occorrono...
500 g di farina 1 (io ho utilizzato della farina 0)
90 g di gherigli di noce
100 g di uvetta (a noi non piace quindi ho evitato di metterla)
10 g di rosmarino fresco
250 g di acqua
8 g di sale (io un cucchiaino)
150 g di lievito madre oppure 12 g di lievito di birra
120 g di olio extra vergine di oliva

Raccogliere la farina in una ciotola, aggiungere l'acqua, il lievito (io l'ho fatto precedentemente sciogliere in mezzo bicchierino d'acqua con l'aggiunta di un cucchiaino di zucchero) ed iniziare a impastare. Unire poi l'olio e il sale lavorando il tutto fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido e omogeneo. Far lievitare l'impasto ottenuto fino al raddoppio del volume (io l'ho lasciato lievitare tutta la notte avendo deciso di prepararlo la sera per il giorno successivo) in un recipiente unto d'olio coperto da un foglio di pellicola.
Tritare gli aghi di rosmarino aggiungendo una spolverata di farina x evitare che si ossidino. Mettere in ammollo l'uvetta, scolarla e strizzarla x bene e tritare grossolanamente i gherigli di noce. Mescolare il tutto e distribuire uniformente sulla spianatoia. Ricoprire con l'impasto steso con le mani e amalgamare delicatamente incorporando tutti gli ingredienti in modo omogeneo.
Stendere leggermente l'impasto e ricavare dei panini con la formina a stella. Lasciare lievitare nuovamente fino al raddoppio del volume e far cuocere in forno statico già caldo a 180° x 25/30 minuti (o cmq fino a quando saranno leggermente dorati).
Buon appetito!
Molto buone sia così che farcite con degli affettati!